• Facebook - Black Circle
  • Vimeo - Black Circle
  • YouTube - Black Circle
  • Instagram - Black Circle

GOLFO ARANCI:

mare e natura incontaminati

Golfo Aranci è un comune della provincia di Sassari, nella subregione della Gallura. Appare territorialmente come una lingua di terra in mezzo al mare. La parte più estrema è il promontorio di Capo Figari.
Il toponimo Golfo Aranci deriva dall'italianizzazione del gallurese Golfu di li Ranci, ossia Golfo dei Granchi.
 

Il territorio di Golfo Aranci appare come uno scalo naturale, ciò ha determinato la sua vocazione marittima e commerciale. Anche l'isolotto di Figarolo era frequentato sin dall'epoca fenicio-punica e romana; a suffragare ciò vi è una serie di testimonianze archeologiche.


I primi abitanti dell'odierna Golfo Aranci furono pastori che allargarono i loro pascoli nella lingua di terra golfarancina e arrivarono a Golfo Aranci durante il XIX secolo. Con il passare degli anni il mare di Golfo Aranci, particolarmente ricco di pesce, fu attrazione per i pescatori di tutto il mar Tirreno arrivando ad una vera e propria colonizzazione da parte dei pescatori dell'isola di Ponza, i ponzesi. Non a caso il 20 giugno, festa di San Silverio patrono di Ponza, i golfoarancini ricordano l'esodo dei

pescatori ponzesi con la caratteristica messa e processione nel golfo a bordo di pescherecci.


In conseguenza alla costruzione del porto mercantile e all'approdo da parte delle Ferrovie dello Stato, Golfo Aranci ospitò nuove famiglie del resto d'Italia che trovarono lavoro e opportunità di sviluppo con le navi statali, insediandosi e contribuendo al miscuglio di etnie. Di fatto il lessico e la terminologia della parlata golfarancina racchiude termini e cadenze proprie delle diverse regioni di provenienza dei paesani.

 © 2006-2020 by Pagine Video - Tutti i diritti riservati.